Pubblicato il

Gestione piccoli Discus

Casella di testo:                       Gestione discus piccoli (sotto gli 11-12 cm)

Per i discus giovani la gestione è impegnativa, se non avete tempo per somministrare almeno 5-6 pasti al giorno e cambi d’acqua almeno a giorni alterni prendeteli già grandi.

Come vanno tenuti i discus piccoli?

Partiamo dal presupposto che sono pesci di gruppo, più sono meno saranno stressati e spaventati, significa partire da 7-8 esemplari, e sicuramente mai meno di 6 altrimenti saranno stressati, eventuali esemplari dominanti aggrediranno i più piccoli, non mangeranno e si ammaleranno subito!

Per una decina di piccoli discus sotto gli 8 cm va benone anche una vasca da 50 litri per i primi 2 mesi, poi si passa a 90-100 e infine vasca definitiva da 200 in su, consiglio di pitturare di bianco o coprire con dei fogli bianchi o comunque chiari (celeste ad esempio) tutti i vetri tranne il frontale, questo li farà stare più tranquilli.

La vasca di accrescimento deve essere spoglia, niente fondo o arredi ma solo la tecnica (riscaldatore, termometro, filtro e aeratore), al massimo i primi giorni un arredo liscio e facile da pulire dove possano nascondersi.

Mi raccomando lo ribadisco, niente fondo, niente piante e niente altri pesci nella vasca di accrescimento, al massimo degli ancistrus se siamo sicuri della loro provenienza, il rischio di cross batterici è alto!

Ribadisco ancora per estrema importanza, da piccoli non li mischiate con altri pesci a caso, solo discus!

In che acqua vanno tenuti in modo definitivo, quando saranno adulti?

Serve acqua tenera e senza eccezioni, significa kh sotto il 3 e di conseguenza un pH facilmente mantenibile sotto il 6,5 grazie alla torba.

No catappa, no ontano, no infusi e no co2 perché sono tutti metodi che hanno varie controindicazioni ma si usa solo della buona torba.

Per il primo accrescimento dei piccoli discus sotto i 12 cm invece va bene acqua neutra e non troppo dura, significa un bel kh 4 e un pH 7, se volete mettere un po’ di torba va bene ed è utile, ma in età adulta è importante l’acqua tenera se volete esemplari al top, specialmente per le varietà pigeon che in acqua troppo dura si riempiono di melanofori.

Esempio: avete un’acqua di rubinetto che esce a kh 8? Fate metà osmosi e metà rubinetto, ottenendo kh 4, io ad esempio ho un’acqua di rete a kh 16 e faccio 3 parti osmosi e una parte rubinetto.

Adesso veniamo alla gestione dei piccoli discus in accrescimento, mi raccomando è estremamente importante!

Acqua pulita: quindi consiglio cambi d’acqua a giorni alterni del 50% così da abbattere inquinanti, tossine e ormoni della crescita e pulite tutte le superfici con lana di perlon, vetri, filtro, riscaldatore ecc.

L’acqua del cambio deve avere gli stessi valori e la stessa temperatura, a tal proposito… la temperatura deve essere di 30° non 28, non 29 ma 30°! anzi le prime 2 settimane potete tenerli a 31 così da velocizzare il metabolismo e farli mangiare come si deve da subito.

Veniamo all’alimentazione, cibo almeno 6 volte al giorno ovvero 3 pastone congelato per discus (potete variare le 3 tipologie che trovate sul sito, nella sezione mangimi, e le altre 3 volte un buon granulato per discus, i miei sono abituati al tetra discus, ma un altro buon prodotto è il tropical Dj 50 che però io non vendo.

Non cambiate mai alimentazione o marchio di cibo di botto, rischiate una batteriosi da stress che può uccidere i discus in un paio di giorni, se volete cambiare cibo per delle ragioni valide, lo si fa gradualmente, per questo motivo è calorosamente consigliato insieme all’acquisto dei discusi il mangime a litro per discus e i 3 pastoni petra aqua.

Niente scaglie, niente liofilizzati vari, niente vivo o altro, solo pastone congelato (si va dato appena uscito dal freezer così com’è) e granulato per discus, per variare un po’ si può usare chironomus, artemia e mysis ovviamente il tutto congelato e di buon marchio che siano controllati a livello sanitario come quelli che trovate sul mio sito.

Con questa gestione dei piccoli discus di 3-4 cm diventeranno di 18- 20 cm in un annetto, ma già ai 12 potrete spostarli in vasca definitiva, ovvero almeno 200 litri, ottimo impianto di filtraggio, un velo di sabbia, una radice non appuntita e giusto qualche piantina semplice come vallisneria gigantea e echinodorus.

Convivenze con altri pesci sudamericani come caracidi, loricaridi e qualche piccolo ciclide di contorno.

MAI mischiare i discus con pesci che hanno una provenienza geografica diversa, il rischio di cross batterici è altissimo!

Sul canale trovate tanti video sulla gestione del discus e lo staff exotic farm resta a disposizione per qualsiasi dubbio o perplessità del cliente, buon accrescimento!